Fino a 18°C in collina e fino a 20°C al piano. La fine d’anno che non ti aspetti e che è perfettamente in linea con il Riscaldamento Globale del Pianeta

di Angelo Giovinazzo
Sono state giornate davvero singolari, dal punto di vista termico, quelle che stanno caratterizzando questa fine di Dicembre.

Un Anticiclone, l’ennesimo, a matrice sub-tropicale, centrato principalmente tra la Francia Settentrionale e l’Inghilterra che, spinge correnti periferiche Oceaniche non fredde, da Nord verso Sud con duplice effetto riscaldante. Da una parte la compressione adiabatica verticale dovuta alla presenza di masse d’aria secca e calda in quota che tende a riversarsi verso i bassi strati atmosferici, appunto per compressione adiabatica. Da una parte la compressione adiabatica favonica dovuta alla caduta delle masse d’aria dalle vette alpine verso il piano.

Un mix che nel corso degli ultimi decenni sta diventando sempre più frequente, soprattutto tra Dicembre e Gennaio, i due mesi dell’anno statisticamente più secchi e meno piovosi.

Questo mix di Anticiclone sub-tropicale, compressione adiabatica verticale o favonica da oggi andrà scemando fino a cessare completamente entro il fine settimana quando da Est arriverà aria più fredda che, almeno nelle intenzioni, dovrebbe diventare persino gelida attorno all’Epifania, ma questa è tutta un’altra storia che andrà confermata e che non è affatto certo che si verificherà.

Per intanto, segnalo che anche oggi farà caldo sebbene le temperature massime tenderanno a subire le prime diminuzioni ma con ultimi aumenti ancora possibili.

ANOMALIE TERMICHE DEGLI ULTIMI GIORNI IN PIEMONTE

+20.6°C è la temperature massima registrata ieri a Montechiaro d’Asti a 200 mt d’altezza.
+21.6°C la temperatura massima registrata sul Mottarone Lunedì 26 Dicembre a 1502 mt.

Molte le località Piemontesi che negli ultimi 3 giorni hanno superato i +15°C sfiorando i 20°C tra colline e piano.

Nel settore Valsesia-Biellese-Cervino non sono stati toccati i +18°C ma ci si è andati molto vicino. Queste le massime estreme:

  1. +17.9°C Biella il 27/12
  2. +17.6°C Campdepraz-AO il 27/12 e a Cellio il 26/12
  3. +17.2°C a Boccioleto il 26/12
  4. +17.1°C a Meugliano il 26/12

Al piano Vercellese-Torinese temperature ancor più alte:

  1. +20.6°C a Montechiaro d’Asti il 27/12
  2. +19.5°C a Varallo Pombia il 27/12
  3. +18.8°C a Masserano S. Giacomo il 27/12
  4. +18.6°C a Cameri il 27/12
  5. +18.5°C a Momo il 27/12
  6. +18.2°C a Pinerolo il 27/12
  7. +18.0°C a Albano Vercellese il 27/12 e Avigliana il 27/12

Nel Vco punte di caldo solo locali:

  1. +21.6°C al Mottarone di Stresa il 26/12
  2. +19.5°C a Domodossola il 27/12
  3. +19.4°C a Verbania Unchio il 27/12
  4. +19.1°C a Ameno-Monte Mesma il 27/12
  5. +18.9°C a Cesara il 27/12 e il 26/12
  6. +18.6°C a Candoglia Toce il 27/12
  7. +18.3°C a Cursolo-Orasso il 26/12
  8. +18.1°C a Premia il 26/12
  9. +18.0°C a Omegna il 26/12




Nel resto del Piemonte:

  1. +20.3°C a Susa Pietrastretta il 25/12
  2. +19.8°C a Susa Pietrastretta il 26/12
  3. +19.4°C a Cuneo Cascina Vecchia il 26/12
  4. +19.0°C a Cuneo Camera di Commercio il 26/12
  5. +18.9°C a Chiomonte Finiere il 26/12
  6. +18.3°C a Costigliole Saluzzo il 27/12
  7. +18.2°C a Bra il 27/12
  8. +18.1°C a San Damino Macra il 26/12

In tema di anomalie climatiche e di Tropicalizzazione, potrebbero interessarti questi due articoli:

ITALIA TROPICALE, FUNGHI AL PALO (prima parte)
TROPICALIZZAZIONE E FUNGHI (seconda parte)