Andar per funghi in Inverno
Sotto la prima coltre di neve 2 splendidi Porcini Edulis fotografati da Marino Colombo. Clicca sull'immagine per leggere l'articolo ANDAR PER FUNGHI IN INVERNO. I funghi invernali che non si curano del freddo

20ANDAR PER FUNGHI IN INVERNO 

Funghi Porcini sotto la neve. Foto scattata in Valsesia da Bruno Cerri

I FUNGHI INVERNALI – I FUNGHI CHE NON SI CURANO DEL FREDDO 

TRIVERO FUNGHI    FUNGHI COMMESTIBILI    FUNGHI INVERNALI 

Quando i tepori dell’autunno cedono il passo ai rigori dell’inverno, non serve appendere il cesto al chiodo: sono ancora molti i FUNGHI INVERNALI che possono consentirci di ANDAR PER FUNGHI IN INVERNO.

Ultimo aggiornamento articolo: Gennaio 2018

In questa guida, ti faccio scoprire quali sono i funghi invernali che non temono il freddo. Ti illustro gli ambienti più giusti in cui andar per funghi in inverno e gli habitat, con le immagini, appunto dei funghi invernali.


Non sono molti i funghi che in inverno abbondano nonostante il freddo.

La maggior parte delle specie fungine nella stagione fredda va in letargo, continuando a  vegetare soltanto vicino ai litorali dove si conserva maggiormente il calore che giunge dal mare o nelle pianure.

FUNGHI DI TERRA O DI LETTIERA, E FUNGHI LIGNICOLI

I funghi di terra, ovvero quelli che vegetano sulla cosiddetta “lettiera“, sono i primi ad andare in riposo vegetativo.

Quelli del legno, i cosiddetti “funghi lignicoli” invece, resistono un po’ più a lungo grazie ad un più lento raffreddamento da parte del legno che conserva calore fino alle prime gelate.

Sappiamo che i funghi (intesi sia come il fungo aereo che noi raccogliamo, che come il sistema vegetativo che sta in terra, sulla superficie o nel suolo) per proliferare necessitano di adeguate temperature e tassi di umidità consoni.

Eppure, nonostante ci sia sempre stato detto che i funghi hanno bisogno di temperature costanti e prossime ai 20°C ed umidità ideale, ci sono molti funghi invernali che sono in grado di sfidare i rigori dell’inverno.

Ho descritto gli strani meccanismi che consentono ai funghi di nascere anche in condizioni climatico-ambientali estreme-proibitive con sorprendenti nascite dovute a meccanismi di difesa della propria colonia fungina, per garantirne la sopravvivenza, in questo articolo:

SICCITÀ E FUNGHI PORCINI. QUANDO IL SECCO FAVORISCE LE BUTTATE

Ho più volte scritto nella pagina ► home page dei funghi del curiosissimo fenomeno dei funghi che nascono in città.

INDICE DI QUESTA PAGINA

Trattandosi di un articolo molto lungo, l’ho diviso in varie sezioni. Di seguito trovi l’indice con tutti i temi trattati: 


FUNGHI URBANI. I FUNGHI CHE SFIDANO INQUINAMENTO E URBANIZZAZIONE

Cosa sono i funghi urbani?

Sono quei funghi che sin dal tardo autunno iniziano a nascere nei nostri giardini in città, e non si tratta soltanto di funghi non commestibili, ma anche di pregiati funghi quali: Leccini, Chiodini ma anche Boleti di vario genere.

Non è raro infatti trovare funghi Porcini sotto agli abeti o sotto ai faggi dei nostri giardini.

Questi funghi “antropizzati” sfidano egregiamente i rigori del tardo autunno e dell’inverno grazie ai microclimi che si creano tra le mura di case e condomini.

Quando i primi venti freddi iniziano a spazzare i boschi di collina e montagna, in città le alte costruzioni fanno deviare i venti che si insinuano tra le ampie vie ma, spesso non raggiungono vicoli e viuzze.

Alcuni nostri lettori, membri del gruppo whatsapp “Trivero Funghi“, ci hanno più volte testimoniato queste curiose nascite urbane con eloquenti immagini.

Di seguito: fotogallery di funghi di città

Sopra: fotografie di funghi cresciuti in città inviateci dai nostri lettori “Bustocchi” della provincia di Milano o dal Varesotto.

Ed ecco l’elenco dei funghi invernali trattati in questo articolo.

ANDAR PER FUNGHI IN INVERNO:

L’articolo prosegue con la sezione dedicata a: MACCHIE MEDITERRANEE E BOSCHI TERMOFILI DEL PIANO E DI BASSA COLLINA TIRRENICA

CONTINUA LA LETTURA


 

Indietro

Gradirei molto avere un tuo commento e sapere come la pensi al riguardo